L’amore ai tempi di Bob Wilson: l’incoronazione di Poppea

Il 27 marzo sono cammino in la prima avanti avvicendamento al spettacolo alla gradinata di Milano. Lo cronaca sopra differita di tre mesi scopo a volte non conteggio l’hic et nunc, bensi lo strascico nel opportunita.

E una ricorrenza indulgente, di quelle sopra cui il sole gioca a rimpiattino. Comincio verso preparami nel pomeriggio precedentemente di agguantare il serie a causa di Milano. Preoccupazione elenco uno: indumenti. Apro l’armadio e cerco di meditare che uno uditore modello di presente modo di eventi mondani. All’istante una successione di modello: pellicce, farfallino, tubini rossi, abiti lunghi insieme residuo, colbacchi, collane di perle. Penso affinche unito l’eleganza mica puo improvvisarla e opto per pantaloni neri e camicia bordeaux. Il regionale Torino-Milano e affollato, sconcio, e l’aria viziata sembra ancorarsi sulla cotenna – tutto nella costume. Gradimento Jacopo per Centro Chiesa Principale. E la seconda turno in quanto lo vedo, e lo riguarderei mediante loop, mi dice. Sorrido pensando che ancora il piuttosto imprudente degli spettatori faticherebbe verso vedere 3 ore e 40 dello in persona panorama durante loop. Specialmente qualora si strappo di un’opera poesia.

Il foyer e gremito di folla. Il battito dei tacchi delle donne fa da prologo all’opera di Monteverdi. Guardo i miei stivaletti neri. Bassi. In assenza di tacchi. Prendo un caffe inizialmente di entrare. All’ingresso le maschere e le https://hookupdates.net/it/benaughty-recensione/ assistente hanno il cappa e una spilla mediante un figura perche non sono conseguimento ad unire.

Prendiamo ambiente in seconda corridoio. La prospettiva non e il vertice e siamo costretti per controllare lo panorama in piedi (beati ricconi in pubblico! Si, motivo i teatri sono entro i pochi posti giacche ci tengono a sottolineare le differenze sociali. Non puoi raggirare unitamente un bel toilette).

Anzi affinche si apra il telone un po’ di coordinate storico-contenutistiche:

  1. L’Incoronazione di Poppea e un’opera carme di Claudio Monteverdi datata al 1648, insegna da Busanello.
  2. La vicenda narra degli intrighi amorosi e politici ai tempi di Nerone. Nerone e Poppea, sua amante, lottano durante coronare il loro delirio d’amore, niente affatto separato dalla desiderio di facolta, provocando la fine del istigatore di Nerone, Seneca, e l’esilio da Roma della coniuge legittima di Nerone, Ottavia.
  3. Robert Wilson e singolo dei con l’aggiunta di grandi registi viventi, punto.

Quando il tendaggio si alza, l’immagine e un pittura: la luce blu, tipica di tutti gli spettacoli di Bob Wilson, riempie la teatro. La scenografia e minima. Durante totale lo esibizione si alternano sulla teatro elementi affinche assurgono verso simboli: un antenna, delle colonne argentate, una testa di monumento riversa a causa di territorio si ergono, statici e isolati, maniera monoliti, sulla teatro, per esporre pezzi di massimo.

Gli attori, anch’essi congelati in pochi gesti, completano la scenografia. Recitano insieme la ammonimento e con le mani: la definizione di ognuno dipende, invero, da cio cosicche cantano e dal metodo in cui muovono le mani. Eppure sono mani perche non toccano, private della loro celebrazione intrinseca, per abitare canali di racconto visivo.

La Poppea di Wilson e un succedersi di tableaux vivent, per cui la tormento del trattato di Busanello e delle musiche di Monteverdi collidono unitamente l’apparente paralisi registica. Pero e dalla scontro cosicche nasce l’esplosione. Un ipotesi pratico: nella scena chiusa Nerone e Poppea, liberatisi dagli ostacoli in quanto si frapponevano con di loro, sono insomma liberi di alloggiare il loro sogno di affetto e autorita. I paio entrano in scena intonando il stupefacente canto a due voci finale perche finzione simile:

Insieme si avvicinano al proscenio, le mani dell’uno riguardo a quelle dell’altra, affinche ma, arpione una avvicendamento, non si toccano, tuttavia creano uno buco d’aria. Pero e durante colui buco affinche totale esplode: tormento, bene, autorita, bensi e altezzosita e interessi individuali.

L’Incoronazione di Poppea di Robert Wilson e un’architettura di Mies van der Rhoe, e un racconto di Carver, e un taglio polla, e unito posto da stipare.

Quando l’opera sta durante uccidere mi accorgo del eta che e antico. Mi colpo le gambe indolenzite e formicolanti e do un ultimo guardata alla scenografia, anzi affinche il tendaggio cali. Abbandonato ebbene mi rendo guadagno di una atto basilare: sul palco, Poppea e Nerone, avanti ancora cosicche assetati di facolta e potenti imperatori di Roma, sono uomini, schiavi del piu indulgente dei sentimenti: l’amore.

Guardo durante abietto. C’e non so che di insopportabilmente triste durante quella sala sbrilluccicante, cosicche mediante un abile abbattuto di lotta con la amenita dell’arte, sfoggia i migliori abiti. C’e qualcosa di insopportabilmente depresso nei volti illuminati dalle luci della scenografia. Io durante quella uditorio ho autenticazione la disperazione degli uomini perche tentano di confermare singolo status, dimenticandosi affinche avanti di risiedere incasellati con un indicazione, sono incasellati nel fato di abitare uomini.

Bensi, con intricato, il sede e gradevole, splendente utilita, e io starei in quel luogo in loop.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *