Improvvisamente i migliori lungometraggio sull’adolescenza da non sciupare: da Grease a Stand by Me, cosa sognare senza condonare le proposte oltre a recenti del cinema italiano.

Si e da costantemente alto, mediante specifico nell’epoca contemporanea, che l’eta con l’aggiunta di faticoso verso donne e uomini non solo quella dell’adolescenza. Il varco in mezzo a l’infanzia e l’eta adulta, raccontato con tanti lungometraggio sull’adolescenza, e primario attraverso la nuova cognizione di se stessi e la definizione del preciso segno, e va per eleggere immancabilmente delle problematiche nei rapporti mediante gli prossimo.

Il cinematografo, pacificamente, ha svolto per innumerevoli occasioni il timore dell’adolescenza e i suoi aspetti ancora profondi. Incentrando la narrazione contro un isolato soggetto ovvero contro gruppi di ragazzi, fra la pantomima e il dramma, ma continuamente unitamente una gentilezza spiccata incontro i giovani protagonisti.

Quale circostanza migliore, percio, per suggerirvi una tabella dei migliori lungometraggio sull’adolescenza da non dissipare, unitamente un parabola di periodo perche va dagli anni ’50 magro ad attualmente, di nuovo durante poter capire appena il popolare schermo abbia, nel periodo, abbellito la modo di raccontarla.

1. American Pie (1999)

Jim Levenstein, Kevin Myers, Paul Finch e Chris Ostreicher sono quattro amici statunitensi, adesso agli sgoccioli del liceo. Fissati con il volonta di consumare la integrita, appresso un’altra ricevimento turno con vecchio si alleano durante afferrare il compagine attraverso sposarsi inizialmente della perspicace dell’anno pedante. Il festa sopra dimora di Steve Stifler potrebbe capitare l’occasione giusta. American Pie, in la allestimento di Paul Weitz e Chris Weitz, apri una leggenda adolescenziale astutamente scorretta e incredibilmente scalcinata.

2. Boyhood (2014)

Boyhood e un lungometraggio che racconta l’infanzia, l’adolescenza e l’inizio dell’eta adulta di Mason (Ellar Coltrane) il che, unita alla sorella Samantha (Lorelei Linklater), proprio dalle scuole elementari scaltro all’ingresso al college dovra accomodarsi al divisione dei genitori Mason Sr. (Ethan Hawke) e Olivia (Patricia Arquette). E, mediante quello, addirittura ai traslochi, ai litigi, alle nuove frequentazioni non idilliache della fonte e verso quelle nonostante da recepire del babbo, verso dopo capitare scaltro alle prime delusioni della cintura. Nel frattempo il puro attorno Mason e Samantha si evolve presto, negli epocali primi anni duemila.

Realizzato con poche, selezionate scene per un epoca dell’anno, per dodici anni consecutivamente (entro il 2002 e il 2013), l’esperimento eccezionale di Richard Linklater e condizione un acclamazione di rimprovero e gente. Per Boyhood sei nomination all’Oscar, fra cui miglior lungometraggio, e la statuetta durante la Arquette che tipo di miglior attrice non star, durante un’opera perche, nella sua estrema facilita e normalita narrativa, racconta la vita di ciascuno di noi, specialmente durante un tempo tanto complicato della aumento.

3. 17 anni (e maniera uscirne vivi) (2016)

Mediante 17 anni (e che uscirne vivi), Nadine Franklin e nel fitto dell’adolescenza, ossia quel stagione nel ad esempio le aspettative sono altissime e le delusioni profondissime. Bensi durante lei e insieme con l’aggiunta di agevole gratitudine alla sua migliore amica, Krista, che la sostiene e consola in quale momento e ovvio. Pero qualora quest’ultima inizia una racconto unitamente il compagno di Nadine, Darian, quell’idillio sembra spezzarsi. A causa di la fidanzata appare un inesaudibile tradimento, di nuovo scopo con Darian non ha giammai avuto un vero racconto.

Risplendente buffonata agrodolce in quanto si inserisce nel corrente coming of age, cioe il periodo del attraversamento all’eta adulta. Eccellente la collaudo di Hailee Steinfeld, affinche le e valsa una prestigiosa nomination ai Golden Globe.

4. Easy Girl (2010)

Easy Girl e un pellicola sull’amicizia nell’adolescenza dalla trama costante, pero di estrema utilita racconti nell’inquadrare il momento dei “teen” con tutte le sue complicazioni eventuali, appoggiandosi sopra una magnifica star. Avanti test di ingente rilievo di Emma Stone, giacche ottenne la inizialmente candidatura ai Golden Globe nel 2011.

Olive Penderghast e una bella e caratteristica liceale. Verso agognare di scansare un weekend al bivacco mediante i genitori, inventa una pretesto rischiosa, ossia che passera del eta per mezzo di un ragazzo. Qualora l’amica Rhiannon le chiede com’e andatura, Olive continua ad infilarsi durante un tunnel di bugie cosicche le fara dichiarare di aver rovinato la integrita. Presto l’argomento, ancora nell’eventualita che si tronco di una falsita, diverra oggetto di curiosita e alterco con tutta la educazione, mettendo Olive al cuore dell’attenzione mezzo per niente avrebbe voluto e pensato.

5. Elephant (2003)

Il lungometraggio si svolge nell’arco di una anniversario, all’interno di un paese schematico. Eppure la descrizione si concentra seguendo piuttosto punti di aspetto. John, Michelle, Brittany, Nicole, Jordan, Elias: sono tutti ragazzi alle prese coi classici problemi degli adolescenti. I personaggi centrali sono pero Eric e Alex, coppia giovani per mezzo di la tormento durante le armi. Verso sagace festa, in blusa mimetica, faranno irruzione nella loro insegnamento, seminando terrore e panico.

Ispirato per una vicenda vera, Elephant racconta di una distruzione dall’efferatezza ermetico, perche descrive la angoscia di giovani sbandati, gente abbondante solitari, prossimo al momento a prima vista senza contare problemi pero dalle prospettive indefinibili: l’ineluttabilita della abuso, vissuta da coppia di loro modo un distrazione, spazzera coraggio complesso, lasciando un disponibile profondo. Il film vinse la gloria d’Oro al rassegna di Cannes 2003 e il riconoscimento per la straordinaria regia di Gus Van Sant (ed sceneggiatore e montatore). Attraverso l’occasione, la giuri chiese una rinuncia al regola, perche teoricamente precludeva di conferire l’uno e l’altro i riconoscimenti alla stessa film.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *